Come pulire il Bimby

Il Bimby chi non lo conosce? Tutti lo abbiamo sentito nominare almeno una volta da una parente, una conoscente oppure da un’amica, l’elettrodomestico multifunzionale a marchio Vorwerk dell’azienda tedesca produttrice pure del noto aspirapolvere multiuso Folletto.

Si tratta molto più del classico robot da cucina, perchè è in grado di poter racchiude in sé le  proprie funzionalità di ben 12 elettrodomestici, quali macina, monta, emulsiona, miscela, frulla, mescola,impasta, trita, pesa, riscalda e cuoce persino a vapore.

L’importanza di un’accurata pulizia del Bimby.

Come potete vedere in questo articolo, in cucina si sa igiene e pulizia sono di grande rilevanza, e proprio come le posate, ed i piatti ed i bicchieri, pure il Bimby meriterà un’attenta manutenzione  e molto scrupolosa. Prima di poter adoperare l’elettrodomestico per la prima volta, e in seguito ciascun successivo utilizzo, è raccomandato pulire con grande cura ciascuna sua componente.

In particolare, il suo boccale, il coperchio,  il gruppo coltelli, la spatola, il cestello, il misurino, la farfalla e varoma, potranno essere lavati andando ad adoperare acqua calda, il detersivo per stoviglie, ed un panno morbido. In caso di sporco piuttosto ostinato, ovvero di cibo che è rimasto attaccato al boccale, sarà consigliabile usare uno specifico detersivo per l’acciaio inossidabile. Il gruppo coltelli, soprattutto andrà lavato sotto l’acqua corrente, avendo cura di poter rivolgere le lame verso l’alto,  con l’aiuto di uno spazzolino per  poter rendere maggiormente agevole l’operazione. Per non andare a compromettere la guarnizione del supporto lame, sarà anche necessario poter prestare attenzione a non lasciare  a lungo mai in acqua il predetto gruppo coltelli.

Per quanto riguarda l’asciugatura, è consigliabile potersi servirsi di un panno asciutto pulito o magari di carta da cucina. Il corpo macchina del Bimby, come anche il display, si pulirà andando ad adoperare soltanto un panno umido, ricordando sempre di andare a staccare la spina dalla presa di corrente prima di poter procedere con tutte le operazioni di pulizia.

Nei casi di leggero sporco, l’elettrodomestico in oggetto si autopulirà , basterà versare nel boccale circa 1 litro di acqua con  un pò di detersivo per stoviglie, andare a selezionare la velocità a 5 oppure a 6, e basterà premere l’icona di inversione più volte, alternando in senso orario ed antiorario.Infine si risciacquerà con cura, e se si presentasse la necessità, bisognerà adoperare un panno morbido.

Se invece si presentasse il problema degli odori persistenti, basterà semplicemente versare nel boccale del Bimby 1 litro di acqua unita al limone a metà, o un po’ di aceto, oppure perchè no, una fetta di arancia.