L’impastatrice orizzontale e le sue funzioni

Attualmente poter realizzare impasti per pane,  dolci fatti in casa, pizza rappresenta un compito molto semplice mediante l’uso delle moderne impastatrici orizzontali oppure dei robot impastatori. L’offerta di tali prodotti in commercio è tanto ampia, e spesso scegliere quello maggiormente adatto ai personali scopi potrebbe rivelarsi una difficile impresa.

Le Migliori impastatrici sono una tipologia di robot da cucina in genere venduti con  tre tipi almeno di fruste: A K, a S e a filo, mediante le quali si potranno realizzare differenti tipologie di ricette. La struttura di tali robot da cucina è orizzontale, ovvero si tratta di un corpo macchina che andrà a svilupparsi in lunghezza.

Le caratteristiche dell’impastatrice orizzontale.

Un modello d’impastatrice orizzontale sarà dunque composto da un braccio meccanico a cui si andrà ad agganciare il coperchio para-schizzo e le fruste, un recipiente laddove versare gli ingredienti. Le dimensioni cambieranno a seconda del modello e della grandezza scelta a seconda dei quantitativi di ingredienti che si desidererà lavorare.

I prezzi di tale genere di prodotto cambiano dai 100 agli oltre 1000 euro per i modelli maggiormente performanti, e sono studiati in modo specifico per poter lavorare impasti tanto compatti con perfetti risultati.

Dei modelli d’impastatrici per la lavorazione in larga scala sono detti orizzontali perché la loro struttura è molto più sottile a differenza di quella di altri macchinari, e gli ingredienti dovranno essere versati all’altezza della centrale imboccatura centrale della macchina. Si tratta di un tipo di macchine deputate a dover impastare grandi quantitativi di prodotto, e che vengono in genere acquistate dalle fabbriche di prodotti in serie.

Oltre alle impastatrici comuni presenti sul mercato sono tanto diffuse pure le macchine planetarie, che si caratterizzano per un movimento rotatorio del recipiente per l’impasto. Tale tipo di elettrodomestici sono tanto simili alle impastatrici, ma sono spesso considerate delle macchine maggiormente sofisticate e tanto efficienti. La preferenza in realtà darà del tutto soggettiva, e tanto dipende pure dalla tipologia di esigenza personale in cucina.

I materiali con cui potranno essere realizzati questi due tipologie di elettrodomestici sono: acciaio inox,  metallo e plastica e l’aspetto qualitativo dei materiali è molto importante per far sì che il prodotto possa lavorare in modo efficace gli ingredienti e possa resistere pure nel tempo. Il vetro oppure la plastica trasparente permetteranno anche di poter verificare in qualunque momento la qualità del proprio impasto, eventualmente aggiungendo altri ingredienti.

Infine, tanto importante perchè il funzionamento della macchina e il risultato prodotto sia perfetto è usare il giusto tipo di frusta in base alla tipologia di ricetta da preparare. Informazioni e approfondimenti su www.impastatricemigliore.it.